Vai al contenuto

Giacomo Lasorella

immagine Giacomo Lasorella
Giacomo Lasorella (Potenza, 1964) - Laureato in Giurisprudenza e in Scienze politiche, è stato Vicesegretario generale vicario della Camera dei deputati dal marzo 2015, al culmine di una lunga carriera nel ruolo di Consigliere della professionalità generale alla quale ha avuto accesso per pubblico concorso nel dicembre 1988.
Nell'ambito di tale carriera è stato anche Capo del Servizio Assemblea dal 2003 al 2015, Capo dell'Ufficio del Regolamento e Capo del Servizio Prerogative e Immunità, oltre che addetto alla segreteria della IX Commissione parlamentare Trasporti, Poste e Telecomunicazioni e Capo dell'Ufficio Commissioni d'inchiesta, di vigilanza e controllo (in tale veste ha, tra l'altro, coordinato la segreteria della Commissione di vigilanza RAI).
È professore a contratto di diritto parlamentare presso l'Università degli Studi di Roma "Tor Vergata" ed è autore di numerose pubblicazioni in materia di diritto parlamentare e di diritto costituzionale sulle principali riviste accademiche. E' stato nominato Presidente dell'Agcom con decreto del Presidente della Repubblica del 15 settembre 2020 su proposta del Presidente del Consiglio dei ministri, d'intesa con il Ministro dello Sviluppo Economico, previo parere favorevole delle competenti commissioni parlamentari (alla Camera con 41 voti favorevoli su 41, al Senato con 18 voti favorevoli su 19 e 1 voto nullo).
immagine Giacomo Lasorella
Giacomo Lasorella (Potenza, 1964) - Laureato in Giurisprudenza e in Scienze politiche, è stato Vicesegretario generale vicario della Camera dei deputati dal marzo 2015, al culmine di una lunga carriera nel ruolo di Consigliere della professionalità generale alla quale ha avuto accesso per pubblico concorso nel dicembre 1988.
Nell'ambito di tale carriera è stato anche Capo del Servizio Assemblea dal 2003 al 2015, Capo dell'Ufficio del Regolamento e Capo del Servizio Prerogative e Immunità, oltre che addetto alla segreteria della IX Commissione parlamentare Trasporti, Poste e Telecomunicazioni e Capo dell'Ufficio Commissioni d'inchiesta, di vigilanza e controllo (in tale veste ha, tra l'altro, coordinato la segreteria della Commissione di vigilanza RAI).
È professore a contratto di diritto parlamentare presso l'Università degli Studi di Roma "Tor Vergata" ed è autore di numerose pubblicazioni in materia di diritto parlamentare e di diritto costituzionale sulle principali riviste accademiche. E' stato nominato Presidente dell'Agcom con decreto del Presidente della Repubblica del 15 settembre 2020 su proposta del Presidente del Consiglio dei ministri, d'intesa con il Ministro dello Sviluppo Economico, previo parere favorevole delle competenti commissioni parlamentari (alla Camera con 41 voti favorevoli su 41, al Senato con 18 voti favorevoli su 19 e 1 voto nullo).