Vai al contenuto

ricerca avanzata

Attività del Consiglio e delle Commissioni

Il Presidente, la Commissione Infrastrutture e reti, la Commissione Servizi e Prodotti e il Consiglio sono gli organi dell'Autorità. Il Presidente è organo monocratico; il Consiglio, di cui fanno parte tutti e quattro i Commissari e il Presidente, è organo collegiale, al pari delle Commissioni, costituite da due Commissari e dal Presidente.

I compiti della Commissione Servizi e Prodotti, della Commissione Infrastrutture e Reti e del Consiglio sono indicati all'art. 1, co) 6. della legge istitutiva dell'Agcom, la n. 249 del 1997, che, tuttavia, attribuisce all' Autorità il potere di riallocare le competenze tra i diversi organi, laddove se ne ravvisi la necessità. Sempre la legge, inoltre, prevede che sia attribuita, de plano, al Consiglio qualsiasi competenza non espressamente attribuita alle Commissioni. Ciò ha portato, nel tempo, ad assegnare diverse funzioni al Consiglio, giudicato la sede più idonea a garantire, in ragione della sua interezza, il dibattito pluralistico e il necessario approfondimento di tematiche di rilevante interesse generale.

Al Consiglio sono state così trasferite, tramite lo strumento previsto all'art. 34 della delibera n. 223/12/CONS, diverse competenze. Spetta poi al Consiglio decidere in materia di conflitto di interessi, di diritti audiovisivi sportivi, di tutela del consumatore, di servizi postali (tassello aggiunto dal decreto Salva Italia n. 201/11, convertito, con modificazioni, in legge 22 dicembre 2011, n. 214), e, come previsto dalla recente delibera n. 315/12/CONS, in materia di pluralismo informativo e par condicio e di sondaggi.

Nelle materie di competenza delle Commissioni, infine, il Presidente può anche, su richiesta di uno o più componenti, consultare il Consiglio su questioni di carattere interdisciplinare o di indirizzo generale, per acquisirne eventuali orientamenti.

Il Presidente, la Commissione Infrastrutture e reti, la Commissione Servizi e Prodotti e il Consiglio sono gli organi dell'Autorità. Il Presidente è organo monocratico; il Consiglio, di cui fanno parte tutti e quattro i Commissari e il Presidente, è organo collegiale, al pari delle Commissioni, costituite da due Commissari e dal Presidente.

I compiti della Commissione Servizi e Prodotti, della Commissione Infrastrutture e Reti e del Consiglio sono indicati all'art. 1, co) 6. della legge istitutiva dell'Agcom, la n. 249 del 1997, che, tuttavia, attribuisce all' Autorità il potere di riallocare le competenze tra i diversi organi, laddove se ne ravvisi la necessità. Sempre la legge, inoltre, prevede che sia attribuita, de plano, al Consiglio qualsiasi competenza non espressamente attribuita alle Commissioni. Ciò ha portato, nel tempo, ad assegnare diverse funzioni al Consiglio, giudicato la sede più idonea a garantire, in ragione della sua interezza, il dibattito pluralistico e il necessario approfondimento di tematiche di rilevante interesse generale.

Al Consiglio sono state così trasferite, tramite lo strumento previsto all'art. 34 della delibera n. 223/12/CONS, diverse competenze. Spetta poi al Consiglio decidere in materia di conflitto di interessi, di diritti audiovisivi sportivi, di tutela del consumatore, di servizi postali (tassello aggiunto dal decreto Salva Italia n. 201/11, convertito, con modificazioni, in legge 22 dicembre 2011, n. 214), e, come previsto dalla recente delibera n. 315/12/CONS, in materia di pluralismo informativo e par condicio e di sondaggi.

Nelle materie di competenza delle Commissioni, infine, il Presidente può anche, su richiesta di uno o più componenti, consultare il Consiglio su questioni di carattere interdisciplinare o di indirizzo generale, per acquisirne eventuali orientamenti.