Vai al contenuto

Vigilanza sull’adempimento dei compiti di servizio pubblico

L'Autorità vigila sulla conduzione delle diverse attività di servizio pubblico. Tra le tante si ricordano: il rispetto dei generi e delle quote della programmazione predeterminata per legge, finanziata con il canone di abbonamento e vincolata da parametri precisi; il monitoraggio sulla qualità della programmazione; le garanzie sull'accesso all'offerta radiotelevisiva, con particolare riferimento alla ricezione della programmazione da parte delle persone con disabilità sensoriali; la tutela dei minori attraverso la realizzazione di programmi/canali ad hoc; la programmazione sociale e l'informazione di servizio.

Nei casi di presunto inadempimento dei compiti di servizio pubblico, l'Autorità avvia gli opportuni procedimenti istruttori e, all'esito delle verifiche effettuate, ove riscontri inottemperanza applica le sanzioni previste (TUSMAR, art. 48). 

L'Autorità vigila sulla conduzione delle diverse attività di servizio pubblico. Tra le tante si ricordano: il rispetto dei generi e delle quote della programmazione predeterminata per legge, finanziata con il canone di abbonamento e vincolata da parametri precisi; il monitoraggio sulla qualità della programmazione; le garanzie sull'accesso all'offerta radiotelevisiva, con particolare riferimento alla ricezione della programmazione da parte delle persone con disabilità sensoriali; la tutela dei minori attraverso la realizzazione di programmi/canali ad hoc; la programmazione sociale e l'informazione di servizio.

Nei casi di presunto inadempimento dei compiti di servizio pubblico, l'Autorità avvia gli opportuni procedimenti istruttori e, all'esito delle verifiche effettuate, ove riscontri inottemperanza applica le sanzioni previste (TUSMAR, art. 48).