Vai al contenuto

Tutela degli utenti sordi e ciechi

L'Autorità ha imposto agli operatori specifiche misure per garantire, in condizioni di parità con gli altri utenti, l'accesso, la scelta e la fruizione dei servizi di comunicazione elettronica da parte degli utenti con disabilità (sordi e ciechi totali e parziali), a basso reddito o con esigenze sociali particolari.

Agevolazioni tariffarie e offerte specifiche sono state introdotte con riferimento sia ai servizi di comunicazione rientranti nell'ambito del Servizio universale, sia con riferimento ai servizi di comunicazioni mobili e personali, di trasmissione dati e di accesso ad internet da postazione fissa e mobile.

In particolare gli utenti non udenti hanno diritto ad agevolazioni tariffarie sul canone di abbonamento alla rete telefonica (servizio universale) e sulle offerte voce e dati da postazione fissa e possono aderire ad una specifica offerta di rete mobile.

Gli utenti ciechi totali hanno diritto ad agevolazioni tariffarie sulle offerte voce e dati da postazione fissa e possono aderire ad una specifica offerta di rete mobile.

Gli utenti ciechi parziali possono aderire ad una sola delle agevolazioni previste per gli utenti ciechi totali: o quella da postazione fissa o quella da postazione mobile.

In base alle disposizioni previste dalla delibera n. 46/17/CONS, gli operatori sono tenuti a pubblicare sul proprio sito web, una pagina denominata "Agevolazioni per non vedenti e non udenti" contenente informazioni dettagliate sulle offerte specifiche da postazione fissa e mobile, e la relativa modulistica, accessibile tramite un link nella home page. Per facilitarne la comprensione, l'offerta dedicata ai clienti sordi deve essere illustrata con adeguate soluzioni grafiche oppure attraverso un video in lingua dei segni; l'offerta dedicata ai clienti ciechi deve essere spiegata con adeguate alternative testuali oppure attraverso una guida audio.