Vai al contenuto

Radiodiffusione sonora analogica (AM)

Alla radiodiffusione sonora in tecnica analogica AM (Amplitude Modulation) è attribuita la banda di frequenza 526,5-1606,5 kHz. Il quadro regolamentare di questo servizio di radiodiffusione è delineato dal Regolamento recante la definizione dei criteri e delle modalità di assegnazione delle frequenze radio in onde medie a modulazione di ampiezza (AM) ovvero mediante altre tecnologie innovative, ai sensi dell'articolo 24-bis del decreto legislativo 31 luglio 2005, n. 177, di cui alla delibera n. 3/16/CONS del 14 gennaio 2016, nonché, dal punto di vista della pianificazione delle frequenze, dal Piano di assegnazione internazionale di cui all'Accordo di Ginevra 1975.
Alla radiodiffusione sonora in tecnica analogica AM (Amplitude Modulation) è attribuita la banda di frequenza 526,5-1606,5 kHz. Il quadro regolamentare di questo servizio di radiodiffusione è delineato dal Regolamento recante la definizione dei criteri e delle modalità di assegnazione delle frequenze radio in onde medie a modulazione di ampiezza (AM) ovvero mediante altre tecnologie innovative, ai sensi dell'articolo 24-bis del decreto legislativo 31 luglio 2005, n. 177, di cui alla delibera n. 3/16/CONS del 14 gennaio 2016, nonché, dal punto di vista della pianificazione delle frequenze, dal Piano di assegnazione internazionale di cui all'Accordo di Ginevra 1975.