Vai al contenuto

Piattaforma Piracy Shield

La legge 14 luglio 2023, n. 93, entrata in vigore l'8 agosto seguente, ha attribuito nuovi poteri all'Autorità al fine di rafforzarne le funzioni per un più efficace e tempestivo contrasto delle azioni di pirateria on line relative agli eventi trasmessi in diretta.

 

Sulla scorta delle novità legislative, il regolamento sulla tutela del diritto d'autore on line (delibera n. 680/13/CONS) è stato modificato con la delibera n.189/23/CONS del 26 luglio 2023 che ha introdotto specifiche disposizioni per il contrasto alla pirateria on line riferita agli eventi sportivi live. In particolare, le nuove norme prevedono che il blocco degli FQDN e degli indirizzi IP, univocamente destinati alla diffusione illecita dei contenuti protetti, avvenga entro trenta minuti dalla segnalazione del titolare per il tramite di una piattaforma tecnologica unica con funzionamento automatizzato.

 

Il 7 settembre 2023 si è insediato il tavolo tecnico previsto dall'art. 6, comma 2 della legge convocato dall'Autorità, in collaborazione con l'Agenzia per la cybersicurezza nazionale (ACN), allo scopo di definire i requisiti tecnici e operativi per la messa a regime della suddetta piattaforma tecnologica.

 

La piattaforma Piracy Shield, attiva dal 1° febbraio 2024, consente una gestione automatizzata delle segnalazioni successive all'ordine cautelare emanato dall'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni ai sensi dell'art. 9-bis, comma 4-bis del Regolamento.

 

Per ogni eventuale informazione è possibile scrivere al seguente indirizzo di posta elettronica tavoloantipirateria@agcom.it

 

Avviso: sono stati svolti dei test con IP proprietario e univocamente destinato a tali attività per verificare il funzionamento della piattaforma anche in ambiente di produzione. I test hanno dato esito positivo. Esaurita la fase di test, l'IP dedicato è stato ora riabilitato. Le attività sono state svolte da Agcom senza alcun coinvolgimento dell'hosting.

 

Provvedimenti di inibizione tramite la piattaforma Piracy Shield

 

Link di approfondimento

La legge 14 luglio 2023, n. 93, entrata in vigore l'8 agosto seguente, ha attribuito nuovi poteri all'Autorità al fine di rafforzarne le funzioni per un più efficace e tempestivo contrasto delle azioni di pirateria on line relative agli eventi trasmessi in diretta.

 

Sulla scorta delle novità legislative, il regolamento sulla tutela del diritto d'autore on line (delibera n. 680/13/CONS) è stato modificato con la delibera n.189/23/CONS del 26 luglio 2023 che ha introdotto specifiche disposizioni per il contrasto alla pirateria on line riferita agli eventi sportivi live. In particolare, le nuove norme prevedono che il blocco degli FQDN e degli indirizzi IP, univocamente destinati alla diffusione illecita dei contenuti protetti, avvenga entro trenta minuti dalla segnalazione del titolare per il tramite di una piattaforma tecnologica unica con funzionamento automatizzato.

 

Il 7 settembre 2023 si è insediato il tavolo tecnico previsto dall'art. 6, comma 2 della legge convocato dall'Autorità, in collaborazione con l'Agenzia per la cybersicurezza nazionale (ACN), allo scopo di definire i requisiti tecnici e operativi per la messa a regime della suddetta piattaforma tecnologica.

 

La piattaforma Piracy Shield, attiva dal 1° febbraio 2024, consente una gestione automatizzata delle segnalazioni successive all'ordine cautelare emanato dall'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni ai sensi dell'art. 9-bis, comma 4-bis del Regolamento.

 

Per ogni eventuale informazione è possibile scrivere al seguente indirizzo di posta elettronica tavoloantipirateria@agcom.it

 

Avviso: sono stati svolti dei test con IP proprietario e univocamente destinato a tali attività per verificare il funzionamento della piattaforma anche in ambiente di produzione. I test hanno dato esito positivo. Esaurita la fase di test, l'IP dedicato è stato ora riabilitato. Le attività sono state svolte da Agcom senza alcun coinvolgimento dell'hosting.

 

Provvedimenti di inibizione tramite la piattaforma Piracy Shield

 

Link di approfondimento