Vai al contenuto

ricerca avanzata

Piano di numerazione

La legge n. 249/97 ha affidato all'Autorità il compito di individuare, sentiti i soggetti interessati, i criteri di definizione del piano nazionale di numerazione delle reti e dei servizi di telecomunicazione, che devono ispirarsi a criteri di obiettività, trasparenza, non discriminazione, equità e tempestività.

Il Codice delle Comunicazione Elettroniche (d.Lgs n. 259 del 1 agosto 2003, così come modificato dal d.Lgs n. 70 del 28 maggio 2012) ha confermato l'attribuzione all'Autorità della competenza a stabilire i piani di numerazione nazionale dei servizi di comunicazione elettronica e le procedure di assegnazione della numerazione nazionale ed ha indicato in modo esplicito la competenza, peraltro già sussistente, a disciplinare le connesse modalità di accesso e svolgimento dei servizi di comunicazione elettronica.

L'Autorità stabilisce dunque quali numerazioni debbano essere destinate ai diversi servizi, mentre il Ministero dello sviluppo economico - Dipartimento Comunicazioni provvede ad assegnarle ai richiedenti. E' possibile consultare le numerazioni assegnate del servizio telefonico sul sito www.sviluppoeconomico.gov.it seguendo il percorso dipartimenti>comunicazioni>telefonia>risorse di numerazione>.

Il Piano nazionale di numerazione del servizio telefonico è organizzato per servizi, ovvero la prima cifra del numero fornisce una prima classificazione dei servizi, come  riportato di seguito:

  1. Numerazione geografica
  2. Numerazione per servizi specifici a numerazione breve, per servizi a sovrapprezzo e per servizi armonizzati europei a valenza sociale
  3. Riservato per esigenze future;
  4. Numerazione per servizi di comunicazioni mobili e personali;
  5. Numerazione per servizi interni di rete e servizi tramite SMS/MMS e trasmissione dati;
  6. Numerazioni per servizi di comunicazione telefonica nomadici;
  7. Riservato per esigenze future;
  8. Numerazione per servizi di accesso ad Internet e codici per servizi di comunicazioni mobili e personali;
  9. Numerazione per servizi con addebito al chiamato, per servizi con addebito ripartito e per servizi a sovrapprezzo;
  10. Riservato per esigenze future.

Tale piano di numerazione stabilisce la struttura delle numerazioni; le prime cifre di ciascuna numerazione, che identificano specificatamente i servizi fornibili tramite quella numerazione nell'ambito della predetta classificazione, prendono il nome di "codice".

Particolare attenzione è stata posta nella riorganizzazione delle numerazioni dedicate ai servizi a sovraprezzo, per fare in modo che l'utente abbia la possibilità di conoscere in anticipo, sulla base del numero stesso, la tipologia di servizio a cui accede.

A tutela della clientela, l'Autorità ha stabilito, nel piano di numerazione del servizio telefonico, tetti massimi dei prezzi al minuto di connessione o forfettari per le diverse numerazioni per i servizi a sovrapprezzo o per altri servizi.

Inoltre l'Autorità ha altresì definito, nel piano di numerazione del servizio telefonico, la comunicazione telefonica a tariffa di base come previsto dalla direttiva 2011/83/UE del Parlamento Europeo e del Consiglio del 25 ottobre 2011.

Nel piano di numerazione sono identificati anche alcuni specifici numeri, per lo svolgimento di servizi di particolare interesse per la collettività. Si tratta di:

  • numeri  per i servizi di emergenza:
Numero Servizio Assegnato a

112

Pronto Intervento

Ministero della difesa (Carabinieri)

113

Soccorso pubblico di emergenza

Ministero dell'Interno

114

Emergenza maltrattamenti dei minori

Presidenza del Cosiglio dei Ministri - Dipartimento per le pari opportunità

115

Vigili del fuoco Pronto Intervento

Ministero dell'Interno

118

Emergenza sanitaria

Ministero del lavoro, salute e politiche sociali

(il numero 112 è altresì riservato per fornire il servizio relativo al numero di emergenza unico europeo)

  • numeri per i servizi definiti di pubblica utilità:
Numero Servizio Assegnato a

117

Guardia di finanza

Ministero dell'economia e delle finanze

1500

Comunicazioni per emergenze per la salute pubblica

Ministero del lavoro, della salute e delle politiche sociali

1515

Servizio Antincendi Boschivo del Corpo Forestale dello Stato

Ministero dell'Interno

1518

Servizio informazioni CCISS

Ministero delle attività produttive e Ministero dell'Interno

1522

Servizio a sostegno delle donne vittime di violenza

Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento per le pari opportunità

1525

Servizio emergenza ambientale

Ministero dell'ambiente, della tutela del territorio e del mare

1530

Capitaneria di Porto Assistenza in mare - Numero Blu

Ministero delle infrastrutture e dei trasporti

1533

Prenotazione dei servizi sanitari

Ministero del lavoro, della salute e delle politiche sociali

1544

Servizi della Polizia penitenziaria

Ministero della Giustizia

  • numeri per i servizi armonizzati a valenza sociale:
Numero Servizio Assegnato a

116000

Linea diretta per i minori scomparsi

Ministero dell'Interno

Altri numeri per i servizi armonizzati a valenza sociale sono disponibili per l'assegnazione al Ministero competente:

Numero Servizio

116006

Linea diretta per vittime di reati

116111

Linea diretta di assistenza ai minori

116117

Servizio di guardia medica per cure non urgenti

116123

Linea diretta di sostegno emotivo

Le descrizione del servizio associato a ciascuno di tali numeri per servizi armonizzati è fornita dall'allegato alla decisione 2009/884/CE recante modifica della decisione 2007/116/CE per l'introduzione di altri numeri riservati che iniziano con «116».

Il piano di numerazione, inoltre, definisce i codici che l'utente può utilizzare per accedere alla prestazione di carrier selection.

Il piano di numerazione del servizio telefonico è in continua evoluzione sia per tener conto delle nuove esigenze del mercato sia per tutelare l'utenza. L'ultima versione del relativo regolamento è contenuta nella delibera n. 8/15/CIR  del 20 febbraio 2015.

Seguono link per ulteriori approfondimenti su specifici temi:

  • Numerazione per servizi di raccolta fondi per fini benefici di utilità sociale da parte di enti, organizzazioni e associazioni senza fini di lucro e di amministrazioni pubbliche (di cui all'art. 22 del Piano);
  • Numerazione per servizi di raccolta di fondi per campagne che promuovono la partecipazione alla vita politica (di cui all'art. 22 del Piano);

Sperimentazione di indicatori alfanumerici per l'identificazione del soggetto chiamante negli SMS/MMS impiegati per servizi di messaggistica aziendale (deroga alle disposizioni di cui all'art. 6 del Piano).

I principali provvedimenti dell'Autorità sulla numerazione sono i seguenti:

  • Delibera n. 8/15/CIR - Adozione del nuovo Piano di numerazione nel settore delle telecomunicazioni e disciplina attuativa, che modifica ed integra il piano di numerazione di cui alla delibera n. 52/12/CIR
  • Delibera n. 131/14/CIR - Proroga dei termini di scadenza e modifica delle norme di cui alla delibera n. 42/13/CIR recante "Norme per la sperimentazione di indicatori alfanumerici per l'identificazione del soggetto chiamante negli SMS/MMS impiegati per servizi di messaggistica aziendale", come modificata dalla delibera n. 50/14/CIR
  • Delibera n. 55/14/CIR - Integrazione al "Piano di numerazione nel settore delle telecomunicazioni e disciplina attuativa" di cui alla delibera n. 52/12/CIR - definizione di comunicazione telefonica a tariffa di base
  • Delibera n. 42/13/CIR - Norme per la sperimentazione di indicatori alfanumerici per l'identificazione del soggetto chiamante negli SMS/MMS impiegati per servizi di messaggistica aziendale
  • Delibera n. 52/12/CIR - Adozione del nuovo piano di numerazione nel settore delle telecomunicazioni e disciplina attuativa, che modifica ed integra il  piano di numerazione di cui alla delibera n. 26/08/CIR e s.m.i. 
  • Delibera n. 74/10/CIR - Modifica ed integrazione del piano di numerazione di cui alla delibera n.26/08/CIR e s.m.i. 
  • Delibera n. 17/10/CIR - Autorizzazione a proseguire in via temporanea l'uso di numerazione in decade 4.
  • Delibera n. 80/09/CIR -  Misure urgenti di modifica ed integrazione del piano di numerazione di cui alla delibera n. 26/08/CIR e s.m.i.
  • Delibera n. 72/09/CIR - Disposizioni per la fornitura dei servizi di informazione  elenco abbonati anche mediante SMS/MMS
  • Delibera n. 34/09/CIR - Misure urgenti di modifica ed integrazione del piano di numerazione di cui alla delibera n.26/08/CIR.
  • Delibera n. 79/08/CIR - Assegnazione di risorse di numerazione al Ministero del lavoro, della salute e delle politiche sociali. 
  • Delibera n. 26/08/CIR - Piano di numerazione nel settore delle telecomunicazioni e disciplina attuativa 
  • Delibera n. 113/07/CIR - Misure urgenti in materia di assegnazione delle risorse di numerazione a seguito dell'ingresso nel mercato dei fornitori avanzati di servizi 
  • Delibera n. 44/07/CIR - Consultazione pubblica concernente la revisione del piano di numerazione nel settore delle telecomunicazioni e disciplina attuativa 
  • Delibera n. 43/07/CIR - Consultazione pubblica sulle modalità per consentire all'utente, al momento della chiamata da un numero fisso o cellulare, di conoscere l'indicazione dell'operatore che gestisce il numero chiamato 
  • Delibera n. 32/07/CIR - Assegnazione di risorse di numerazione al Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio 
  • Delibera n. 504/06/CONS - Misure urgenti in materia di fissazione dei prezzi del servizio di originazione da rete mobile di chiamate verso numerazioni non geografiche relative al servizio informazione abbonati 
  • Delibera n. 23/06/CIR - Proroga del termine per l'uso provvisorio da parte di Poste Italiane S.p.A. del codice a tre cifre "186" per l'espletamento del servizio di dettatura telegrammi
  • Delibera n. 18/06/CIR - Misure di urgenza in merito alla numerazione in decade 4 utilizzata per il servizio informazioni elenco abbonati 
  • Delibera n. 11/06/CIR - Disposizioni regolamentari per la fornitura di servizi VoIP (Voice over Internet Protocol) e integrazione del piano nazionale di numerazione 
  • Delibera n. 8/06/CIR - Misure in merito ai prezzi massimi per le chiamate dirette alle numerazioni per servizi di informazione abbonati e originate da rete fissa ed alla informazione sui prezzi del completamento di chiamata
  • Delibera n. 84/05/CIR - Integrazione delle soglie di prezzo massimo previste dal Piano di numerazione di cui alla delibera n.9/03/CIR 
  • Delibera n. 83/05/CIR - Misure di urgenza in merito alla numerazione in decade 4 utilizzata per il servizio informazioni elenco abbonati e trasparenza e pubblicazione delle informazioni sul prezzo del servizio informazioni elenco abbonati 
  • Delibera n. 69/05/CIR - Assegnazione di risorse di numerazione al Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri 
  • Delibera n. 65/05/CIR - Avvio di procedimento per l'integrazione delle soglie di prezzo massimo previste dal piano di numerazione di cui alla delibera n.9/03/CIR - Misura d'urgenza 
  • Delibera n. 12/05/CIR - Modifica del calendario di apertura delle numerazioni per servizi di informazione abbonati 
  • Delibera n. 15/04/CIR - Attribuzione dei diritti d'uso delle numerazioni per i servizi di informazione abbonati 
  • Delibera n. 1/04/CIR - Consultazione pubblica concernente la proposta di provvedimento relativo a: "Attribuzione dei diritti d'uso delle numerazioni per i servizi di informazione abbonati" 
  • Delibera n. 15/03/CIR - Assegnazione di risorse di numerazione al Ministero della Salute 
  • Delibera n. 9/03/CIR - Piano di numerazione nel settore delle telecomunicazioni e disciplina attuativa 
  • Delibera n. 2/02/CIR - Assegnazione di risorse di numerazione al Ministero delle comunicazioni 
  • Delibera n. 11/00/CIR - Variazione della lunghezza massima del numero significativo nazionale 
  • Delibera n. 6/00/CIR - Piano di numerazione nel settore delle telecomunicazioni e disciplina attuativa 
  • Delibera n. 1/CIR/99 - Piano di numerazione nel settore delle telecomunicazioni e disciplina attuativa

La legge n. 249/97 ha affidato all'Autorità il compito di individuare, sentiti i soggetti interessati, i criteri di definizione del piano nazionale di numerazione delle reti e dei servizi di telecomunicazione, che devono ispirarsi a criteri di obiettività, trasparenza, non discriminazione, equità e tempestività.

Il Codice delle Comunicazione Elettroniche (d.Lgs n. 259 del 1 agosto 2003, così come modificato dal d.Lgs n. 70 del 28 maggio 2012) ha confermato l'attribuzione all'Autorità della competenza a stabilire i piani di numerazione nazionale dei servizi di comunicazione elettronica e le procedure di assegnazione della numerazione nazionale ed ha indicato in modo esplicito la competenza, peraltro già sussistente, a disciplinare le connesse modalità di accesso e svolgimento dei servizi di comunicazione elettronica.

L'Autorità stabilisce dunque quali numerazioni debbano essere destinate ai diversi servizi, mentre il Ministero dello sviluppo economico - Dipartimento Comunicazioni provvede ad assegnarle ai richiedenti. E' possibile consultare le numerazioni assegnate del servizio telefonico sul sito www.sviluppoeconomico.gov.it seguendo il percorso dipartimenti>comunicazioni>telefonia>risorse di numerazione>.

Il Piano nazionale di numerazione del servizio telefonico è organizzato per servizi, ovvero la prima cifra del numero fornisce una prima classificazione dei servizi, come  riportato di seguito:

  1. Numerazione geografica
  2. Numerazione per servizi specifici a numerazione breve, per servizi a sovrapprezzo e per servizi armonizzati europei a valenza sociale
  3. Riservato per esigenze future;
  4. Numerazione per servizi di comunicazioni mobili e personali;
  5. Numerazione per servizi interni di rete e servizi tramite SMS/MMS e trasmissione dati;
  6. Numerazioni per servizi di comunicazione telefonica nomadici;
  7. Riservato per esigenze future;
  8. Numerazione per servizi di accesso ad Internet e codici per servizi di comunicazioni mobili e personali;
  9. Numerazione per servizi con addebito al chiamato, per servizi con addebito ripartito e per servizi a sovrapprezzo;
  10. Riservato per esigenze future.

Tale piano di numerazione stabilisce la struttura delle numerazioni; le prime cifre di ciascuna numerazione, che identificano specificatamente i servizi fornibili tramite quella numerazione nell'ambito della predetta classificazione, prendono il nome di "codice".

Particolare attenzione è stata posta nella riorganizzazione delle numerazioni dedicate ai servizi a sovraprezzo, per fare in modo che l'utente abbia la possibilità di conoscere in anticipo, sulla base del numero stesso, la tipologia di servizio a cui accede.

A tutela della clientela, l'Autorità ha stabilito, nel piano di numerazione del servizio telefonico, tetti massimi dei prezzi al minuto di connessione o forfettari per le diverse numerazioni per i servizi a sovrapprezzo o per altri servizi.

Inoltre l'Autorità ha altresì definito, nel piano di numerazione del servizio telefonico, la comunicazione telefonica a tariffa di base come previsto dalla direttiva 2011/83/UE del Parlamento Europeo e del Consiglio del 25 ottobre 2011.

Nel piano di numerazione sono identificati anche alcuni specifici numeri, per lo svolgimento di servizi di particolare interesse per la collettività. Si tratta di:

  • numeri  per i servizi di emergenza:
Numero Servizio Assegnato a

112

Pronto Intervento

Ministero della difesa (Carabinieri)

113

Soccorso pubblico di emergenza

Ministero dell'Interno

114

Emergenza maltrattamenti dei minori

Presidenza del Cosiglio dei Ministri - Dipartimento per le pari opportunità

115

Vigili del fuoco Pronto Intervento

Ministero dell'Interno

118

Emergenza sanitaria

Ministero del lavoro, salute e politiche sociali

(il numero 112 è altresì riservato per fornire il servizio relativo al numero di emergenza unico europeo)

  • numeri per i servizi definiti di pubblica utilità:
Numero Servizio Assegnato a

117

Guardia di finanza

Ministero dell'economia e delle finanze

1500

Comunicazioni per emergenze per la salute pubblica

Ministero del lavoro, della salute e delle politiche sociali

1515

Servizio Antincendi Boschivo del Corpo Forestale dello Stato

Ministero dell'Interno

1518

Servizio informazioni CCISS

Ministero delle attività produttive e Ministero dell'Interno

1522

Servizio a sostegno delle donne vittime di violenza

Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento per le pari opportunità

1525

Servizio emergenza ambientale

Ministero dell'ambiente, della tutela del territorio e del mare

1530

Capitaneria di Porto Assistenza in mare - Numero Blu

Ministero delle infrastrutture e dei trasporti

1533

Prenotazione dei servizi sanitari

Ministero del lavoro, della salute e delle politiche sociali

1544

Servizi della Polizia penitenziaria

Ministero della Giustizia

  • numeri per i servizi armonizzati a valenza sociale:
Numero Servizio Assegnato a

116000

Linea diretta per i minori scomparsi

Ministero dell'Interno

Altri numeri per i servizi armonizzati a valenza sociale sono disponibili per l'assegnazione al Ministero competente:

Numero Servizio

116006

Linea diretta per vittime di reati

116111

Linea diretta di assistenza ai minori

116117

Servizio di guardia medica per cure non urgenti

116123

Linea diretta di sostegno emotivo

Le descrizione del servizio associato a ciascuno di tali numeri per servizi armonizzati è fornita dall'allegato alla decisione 2009/884/CE recante modifica della decisione 2007/116/CE per l'introduzione di altri numeri riservati che iniziano con «116».

Il piano di numerazione, inoltre, definisce i codici che l'utente può utilizzare per accedere alla prestazione di carrier selection.

Il piano di numerazione del servizio telefonico è in continua evoluzione sia per tener conto delle nuove esigenze del mercato sia per tutelare l'utenza. L'ultima versione del relativo regolamento è contenuta nella delibera n. 8/15/CIR  del 20 febbraio 2015.

Seguono link per ulteriori approfondimenti su specifici temi:

  • Numerazione per servizi di raccolta fondi per fini benefici di utilità sociale da parte di enti, organizzazioni e associazioni senza fini di lucro e di amministrazioni pubbliche (di cui all'art. 22 del Piano);
  • Numerazione per servizi di raccolta di fondi per campagne che promuovono la partecipazione alla vita politica (di cui all'art. 22 del Piano);

Sperimentazione di indicatori alfanumerici per l'identificazione del soggetto chiamante negli SMS/MMS impiegati per servizi di messaggistica aziendale (deroga alle disposizioni di cui all'art. 6 del Piano).

I principali provvedimenti dell'Autorità sulla numerazione sono i seguenti:

  • Delibera n. 8/15/CIR - Adozione del nuovo Piano di numerazione nel settore delle telecomunicazioni e disciplina attuativa, che modifica ed integra il piano di numerazione di cui alla delibera n. 52/12/CIR
  • Delibera n. 131/14/CIR - Proroga dei termini di scadenza e modifica delle norme di cui alla delibera n. 42/13/CIR recante "Norme per la sperimentazione di indicatori alfanumerici per l'identificazione del soggetto chiamante negli SMS/MMS impiegati per servizi di messaggistica aziendale", come modificata dalla delibera n. 50/14/CIR
  • Delibera n. 55/14/CIR - Integrazione al "Piano di numerazione nel settore delle telecomunicazioni e disciplina attuativa" di cui alla delibera n. 52/12/CIR - definizione di comunicazione telefonica a tariffa di base
  • Delibera n. 42/13/CIR - Norme per la sperimentazione di indicatori alfanumerici per l'identificazione del soggetto chiamante negli SMS/MMS impiegati per servizi di messaggistica aziendale
  • Delibera n. 52/12/CIR - Adozione del nuovo piano di numerazione nel settore delle telecomunicazioni e disciplina attuativa, che modifica ed integra il  piano di numerazione di cui alla delibera n. 26/08/CIR e s.m.i. 
  • Delibera n. 74/10/CIR - Modifica ed integrazione del piano di numerazione di cui alla delibera n.26/08/CIR e s.m.i. 
  • Delibera n. 17/10/CIR - Autorizzazione a proseguire in via temporanea l'uso di numerazione in decade 4.
  • Delibera n. 80/09/CIR -  Misure urgenti di modifica ed integrazione del piano di numerazione di cui alla delibera n. 26/08/CIR e s.m.i.
  • Delibera n. 72/09/CIR - Disposizioni per la fornitura dei servizi di informazione  elenco abbonati anche mediante SMS/MMS
  • Delibera n. 34/09/CIR - Misure urgenti di modifica ed integrazione del piano di numerazione di cui alla delibera n.26/08/CIR.
  • Delibera n. 79/08/CIR - Assegnazione di risorse di numerazione al Ministero del lavoro, della salute e delle politiche sociali. 
  • Delibera n. 26/08/CIR - Piano di numerazione nel settore delle telecomunicazioni e disciplina attuativa 
  • Delibera n. 113/07/CIR - Misure urgenti in materia di assegnazione delle risorse di numerazione a seguito dell'ingresso nel mercato dei fornitori avanzati di servizi 
  • Delibera n. 44/07/CIR - Consultazione pubblica concernente la revisione del piano di numerazione nel settore delle telecomunicazioni e disciplina attuativa 
  • Delibera n. 43/07/CIR - Consultazione pubblica sulle modalità per consentire all'utente, al momento della chiamata da un numero fisso o cellulare, di conoscere l'indicazione dell'operatore che gestisce il numero chiamato 
  • Delibera n. 32/07/CIR - Assegnazione di risorse di numerazione al Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio 
  • Delibera n. 504/06/CONS - Misure urgenti in materia di fissazione dei prezzi del servizio di originazione da rete mobile di chiamate verso numerazioni non geografiche relative al servizio informazione abbonati 
  • Delibera n. 23/06/CIR - Proroga del termine per l'uso provvisorio da parte di Poste Italiane S.p.A. del codice a tre cifre "186" per l'espletamento del servizio di dettatura telegrammi
  • Delibera n. 18/06/CIR - Misure di urgenza in merito alla numerazione in decade 4 utilizzata per il servizio informazioni elenco abbonati 
  • Delibera n. 11/06/CIR - Disposizioni regolamentari per la fornitura di servizi VoIP (Voice over Internet Protocol) e integrazione del piano nazionale di numerazione 
  • Delibera n. 8/06/CIR - Misure in merito ai prezzi massimi per le chiamate dirette alle numerazioni per servizi di informazione abbonati e originate da rete fissa ed alla informazione sui prezzi del completamento di chiamata
  • Delibera n. 84/05/CIR - Integrazione delle soglie di prezzo massimo previste dal Piano di numerazione di cui alla delibera n.9/03/CIR 
  • Delibera n. 83/05/CIR - Misure di urgenza in merito alla numerazione in decade 4 utilizzata per il servizio informazioni elenco abbonati e trasparenza e pubblicazione delle informazioni sul prezzo del servizio informazioni elenco abbonati 
  • Delibera n. 69/05/CIR - Assegnazione di risorse di numerazione al Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri 
  • Delibera n. 65/05/CIR - Avvio di procedimento per l'integrazione delle soglie di prezzo massimo previste dal piano di numerazione di cui alla delibera n.9/03/CIR - Misura d'urgenza 
  • Delibera n. 12/05/CIR - Modifica del calendario di apertura delle numerazioni per servizi di informazione abbonati 
  • Delibera n. 15/04/CIR - Attribuzione dei diritti d'uso delle numerazioni per i servizi di informazione abbonati 
  • Delibera n. 1/04/CIR - Consultazione pubblica concernente la proposta di provvedimento relativo a: "Attribuzione dei diritti d'uso delle numerazioni per i servizi di informazione abbonati" 
  • Delibera n. 15/03/CIR - Assegnazione di risorse di numerazione al Ministero della Salute 
  • Delibera n. 9/03/CIR - Piano di numerazione nel settore delle telecomunicazioni e disciplina attuativa 
  • Delibera n. 2/02/CIR - Assegnazione di risorse di numerazione al Ministero delle comunicazioni 
  • Delibera n. 11/00/CIR - Variazione della lunghezza massima del numero significativo nazionale 
  • Delibera n. 6/00/CIR - Piano di numerazione nel settore delle telecomunicazioni e disciplina attuativa 
  • Delibera n. 1/CIR/99 - Piano di numerazione nel settore delle telecomunicazioni e disciplina attuativa