Vai al contenuto

Media

immagine Media

Le competenze dell'Autorità sui servizi di media audiovisivi riguardano le funzioni di regolamentazione, di vigilanza e sanzionatorie in materia di emittenza televisiva originariamente attribuitele dalla Legge 31 luglio 1997, n. 249 e ampliate successivamente dalla Legge 22 febbraio 2000, n. 28, per quanto concerne la par condicio e dal Decreto Legislativo 9 gennaio 2008, n. 9, relativamente ai diritti audiovisivi sportivi e al diritto di cronaca. Le disposizioni principali sono state raccolte nel "Testo unico dei servizi di media audiovisivi e radiofonici" (TUSMAR), successivamente modificato dal decreto legislativo 15 marzo 2010, n. 44 che ha recepito la Direttiva 2010/13/UE "direttiva sui servizi di media audiovisivi".

Tali competenze sono così articolate:

  • disciplina autorizzatoria e regolamentare relativa all'accesso ai contenuti ed alle piattaforme multimediali;
  • tutela del pluralismo e della concorrenza nei media, ed in particolare le funzioni istruttorie di cui al Titolo VI del TUSMAR;
  • indici d'ascolto e sondaggi;
  • tutela dei minori;
  • pubblicità, ivi compresa la pubblicità istituzionale;
  • quote europee, produttori indipendenti secondo la disciplina comunitaria e nazionale vigente;
  • editoria;
  • verifica del rispetto delle norme in materia di diritto di rettifica;
  • diritto d'autore;
  • servizio pubblico radiotelevisivo;
  • diritti audiovisivi sportivi;
  • propaganda, pubblicità, informazione e comunicazione politica;
  • risoluzione dei conflitti di interessi.
immagine Media

Le competenze dell'Autorità sui servizi di media audiovisivi riguardano le funzioni di regolamentazione, di vigilanza e sanzionatorie in materia di emittenza televisiva originariamente attribuitele dalla Legge 31 luglio 1997, n. 249 e ampliate successivamente dalla Legge 22 febbraio 2000, n. 28, per quanto concerne la par condicio e dal Decreto Legislativo 9 gennaio 2008, n. 9, relativamente ai diritti audiovisivi sportivi e al diritto di cronaca. Le disposizioni principali sono state raccolte nel "Testo unico dei servizi di media audiovisivi e radiofonici" (TUSMAR), successivamente modificato dal decreto legislativo 15 marzo 2010, n. 44 che ha recepito la Direttiva 2010/13/UE "direttiva sui servizi di media audiovisivi".

Tali competenze sono così articolate:

  • disciplina autorizzatoria e regolamentare relativa all'accesso ai contenuti ed alle piattaforme multimediali;
  • tutela del pluralismo e della concorrenza nei media, ed in particolare le funzioni istruttorie di cui al Titolo VI del TUSMAR;
  • indici d'ascolto e sondaggi;
  • tutela dei minori;
  • pubblicità, ivi compresa la pubblicità istituzionale;
  • quote europee, produttori indipendenti secondo la disciplina comunitaria e nazionale vigente;
  • editoria;
  • verifica del rispetto delle norme in materia di diritto di rettifica;
  • diritto d'autore;
  • servizio pubblico radiotelevisivo;
  • diritti audiovisivi sportivi;
  • propaganda, pubblicità, informazione e comunicazione politica;
  • risoluzione dei conflitti di interessi.

In evidenza

  • Delibera n. 232/19/CSP Archiviazione del procedimento di rettifica avviato nei confronti della società Rai – Radiotelevisione Italiana S.p.a. ai sensi dell’art. 32 – quinquies del Decreto legislativo 31 luglio 2005, n. 177 (Programma televisivo “Report” andato in onda il 12 novembre 2018 – RaiTre)
  • Delibera n. 421/19/CONS Consultazione pubblica sulle modifiche allo schema di Regolamento in materia di obblighi di programmazione e investimento a favore di opere europee e di opere di produttori indipendenti di cui alla delibera n. 595/19/CONS così come modificata dalla delibera n. 24/19/CONS
  • Delibera n. 398/19/CONS Consultazione pubblica concernente la definizione delle modalità e delle condizioni economiche per la cessione della capacità trasmissiva da parte della concessionaria del servizio pubblico a favore dei soggetti assegnatari dei diritti d’uso in ambito locale relativi ai canali 51 e 53 UHF
  • Delibera n. 357/19/CONS Progetto di assistenza tecnica - Service contract for European Union external actions – “EU support for Intellectual property rights system in Kosovo" - Disposizioni attuative
  • Comunicato stampa 17 ottobre 2019 Agcom: rete fissa, le linee ultrabroadband superano il 50% delle linee a larga banda, oltre 1 mln le ftth. Nella rete mobile crescita di quasi il 60% del consumo unitario di dati