Vai al contenuto

Il Modello P

Il Modello P è lo strumento a disposizione degli utenti che vogliono denunciare le violazioni degli obblighi cui sono tenuti i fornitori di servizi postali.

Le segnalazioni ricevute aiuteranno l'Autorità nello svolgimento dei propri compiti di vigilanza e nell'esercizio della potestà sanzionatoria, contribuendo anche alla individuazione delle criticità regolamentari.

Grazie al Modello P l'Autorità è in grado di monitorare meglio il mercato e di predisporre interventi per incrementare la tutela degli utenti.

Il Modello P:

  • deve essere redatto correttamente: i campi obbligatori, a pena di archiviazione immediata della denuncia, sono indicati con un asterisco;
  • può essere corredato da documentazione afferente alla denuncia;
  • va trasmesso tramite PEC all'indirizzo agcom@cert.agcom.it, raccomandata A/R all'indirizzo: Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni – Direzione Servizi Postali – via Isonzo 21/b – 00198 Roma o tramite telefax al numero 0669644926;
  • deve essere corredato di una copia fotostatica di un documento di identità del denunciante.

 Per assistenza nella compilazione del modello P, gli utenti possono inviare una e-mail all'indirizzo info@agcom.it.

Cosa accade dopo che l'Autorità ha ricevuto una denuncia?

Ai sensi del Regolamento in materia di procedure sanzionatorie le denunce sono oggetto di una valutazione da parte dell'Autorità che promuove gli eventuali approfondimenti nei confronti dei fornitori.

La valutazione può dar luogo a un'archiviazione, laddove risultino infondate le segnalazioni inviate, o determinare l'avvio di un procedimento sanzionatorio volto a contestare al fornitore una o più condotte ritenute lesive degli obblighi imposti dalla normativa vigente.

I procedimenti sanzionatori sono pubblicati sul sito dell'Autorità, alla pagina Violazione delle norme nel settore postale  in modo da poter essere conosciuti e visionati da chiunque ne abbia interesse.

Il Modello P è lo strumento a disposizione degli utenti che vogliono denunciare le violazioni degli obblighi cui sono tenuti i fornitori di servizi postali.

Le segnalazioni ricevute aiuteranno l'Autorità nello svolgimento dei propri compiti di vigilanza e nell'esercizio della potestà sanzionatoria, contribuendo anche alla individuazione delle criticità regolamentari.

Grazie al Modello P l'Autorità è in grado di monitorare meglio il mercato e di predisporre interventi per incrementare la tutela degli utenti.

Il Modello P:

  • deve essere redatto correttamente: i campi obbligatori, a pena di archiviazione immediata della denuncia, sono indicati con un asterisco;
  • può essere corredato da documentazione afferente alla denuncia;
  • va trasmesso tramite PEC all'indirizzo agcom@cert.agcom.it, raccomandata A/R all'indirizzo: Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni – Direzione Servizi Postali – via Isonzo 21/b – 00198 Roma o tramite telefax al numero 0669644926;
  • deve essere corredato di una copia fotostatica di un documento di identità del denunciante.

 Per assistenza nella compilazione del modello P, gli utenti possono inviare una e-mail all'indirizzo info@agcom.it.

Cosa accade dopo che l'Autorità ha ricevuto una denuncia?

Ai sensi del Regolamento in materia di procedure sanzionatorie le denunce sono oggetto di una valutazione da parte dell'Autorità che promuove gli eventuali approfondimenti nei confronti dei fornitori.

La valutazione può dar luogo a un'archiviazione, laddove risultino infondate le segnalazioni inviate, o determinare l'avvio di un procedimento sanzionatorio volto a contestare al fornitore una o più condotte ritenute lesive degli obblighi imposti dalla normativa vigente.

I procedimenti sanzionatori sono pubblicati sul sito dell'Autorità, alla pagina Violazione delle norme nel settore postale  in modo da poter essere conosciuti e visionati da chiunque ne abbia interesse.