Vai al contenuto

Contributi per autorizzazioni

L'articolo 8 del Regolamento adottato con la delibera n. 295/23/CONS stabilisce che i soggetti che presentano istanza per il rilascio e/o il rinnovo per la prestazione di servizi di media di cui agli articoli 3, 4 5 e 6 del medesimo Regolamento, effettuino un versamento a favore dell'Autorità a titolo di rimborso delle spese di istruttoria, come indicato nel seguente prospetto:

 

TIPO DI AUTORIZZAZIONE

IMPORTO

CAUSALE

Servizi di media via satellite

€ 6.026,96

"Contributo di cui agli artt. 3 e 8, della delibera n. 295/23/CONS

Servizi di media lineari su altri mezzi di comunicazione elettronica

€ 500,00 per i servizi audiovisivi
€ 250,00 per i servizi radiofonici

"Contributo di cui agli artt. 4 e 8, della delibera n. 295/23/CONS"

Servizi di media in luoghi aperti al pubblico

da definire

"Contributo di cui agli artt. 5 e 8, della delibera n. 295/23/CONS"

Servizi di media a richiesta

€ 500,00

"Contributo di cui agli artt. 6 e 8, della delibera n. 295/23/CONS"

 

 

 

I contributi devono essere versati, fino a diversa comunicazione, sul Conto corrente avente codice IBAN IT10 M 05034 11701 000000003291 - SWIFT: BAPPIT22C34 intestato all'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni acceso presso la Banca Popolare di Milano.

Le attestazioni dei versamenti devono contenere, oltre la causale, l'indicazione del codice fiscale e/o della partita IVA del soggetto richiedente l'autorizzazione ed il numero CRO.

Le istanze, e ogni altra comunicazione attinente, dovranno essere inoltrate tramite posta elettronica certificata, o raccomandata A/R, all' Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - Direzione servizi media - Ufficio pluralismo e concorrenza nei servizi media - Via Isonzo 21/B - 00198 Roma - Indirizzo PEC: agcom@cert.agcom.it

L'articolo 8 del Regolamento adottato con la delibera n. 295/23/CONS stabilisce che i soggetti che presentano istanza per il rilascio e/o il rinnovo per la prestazione di servizi di media di cui agli articoli 3, 4 5 e 6 del medesimo Regolamento, effettuino un versamento a favore dell'Autorità a titolo di rimborso delle spese di istruttoria, come indicato nel seguente prospetto:

 

TIPO DI AUTORIZZAZIONE

IMPORTO

CAUSALE

Servizi di media via satellite

€ 6.026,96

"Contributo di cui agli artt. 3 e 8, della delibera n. 295/23/CONS

Servizi di media lineari su altri mezzi di comunicazione elettronica

€ 500,00 per i servizi audiovisivi
€ 250,00 per i servizi radiofonici

"Contributo di cui agli artt. 4 e 8, della delibera n. 295/23/CONS"

Servizi di media in luoghi aperti al pubblico

da definire

"Contributo di cui agli artt. 5 e 8, della delibera n. 295/23/CONS"

Servizi di media a richiesta

€ 500,00

"Contributo di cui agli artt. 6 e 8, della delibera n. 295/23/CONS"

 

 

 

I contributi devono essere versati, fino a diversa comunicazione, sul Conto corrente avente codice IBAN IT10 M 05034 11701 000000003291 - SWIFT: BAPPIT22C34 intestato all'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni acceso presso la Banca Popolare di Milano.

Le attestazioni dei versamenti devono contenere, oltre la causale, l'indicazione del codice fiscale e/o della partita IVA del soggetto richiedente l'autorizzazione ed il numero CRO.

Le istanze, e ogni altra comunicazione attinente, dovranno essere inoltrate tramite posta elettronica certificata, o raccomandata A/R, all' Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - Direzione servizi media - Ufficio pluralismo e concorrenza nei servizi media - Via Isonzo 21/B - 00198 Roma - Indirizzo PEC: agcom@cert.agcom.it