Vai al contenuto

Contenziosi LCN – Consiglio di Stato - Ricorso numero di registro generale 2834 del 2019 – Notifica per pubblici proclami

Avviso

Con Decreto n. 360/2019 del 3 aprile 2019 (pubblicato in data 4 aprile 2019), la Sesta Sezione del Consiglio di Stato ha ordinato l'integrazione del contraddittorio nei confronti di tutti i fornitori di servizi di media audiovisivi che avevano conseguito una posizione qualificata alla conservazione degli effetti derivanti dalla assegnazione delle rispettive posizioni nella numerazione automatica dei canali della televisione digitale terrestre, e ha onerato l'Autorità di inserire sulla home page del proprio sito internet istituzionale il seguente avviso di notifica per pubblici proclami, contenente una sintesi delle censure contenute nel ricorso proposto dalla società di Italiana Televisioni S.r.l:

 

-     sintesi dell'atto di appello proposto dalla società di Italiana Televisioni S.r.l

 

Copia integrale del ricorso di cui sopra (ove richiesta da una emittente controinteressata) sarà trasmessa per posta elettronica certificata, entro i due giorni lavorativi successivi alla istanza, dalla Direzione Infrastrutture e Servizi di Media dell'Autorità.

Le suddette istanze dovranno pervenire esclusivamente tramite la casella di posta elettronica certificata agcom@cert.agcom.it all'attenzione della Direzione sopra indicata.

Avviso

Con Decreto n. 360/2019 del 3 aprile 2019 (pubblicato in data 4 aprile 2019), la Sesta Sezione del Consiglio di Stato ha ordinato l'integrazione del contraddittorio nei confronti di tutti i fornitori di servizi di media audiovisivi che avevano conseguito una posizione qualificata alla conservazione degli effetti derivanti dalla assegnazione delle rispettive posizioni nella numerazione automatica dei canali della televisione digitale terrestre, e ha onerato l'Autorità di inserire sulla home page del proprio sito internet istituzionale il seguente avviso di notifica per pubblici proclami, contenente una sintesi delle censure contenute nel ricorso proposto dalla società di Italiana Televisioni S.r.l:

 

-     sintesi dell'atto di appello proposto dalla società di Italiana Televisioni S.r.l

 

Copia integrale del ricorso di cui sopra (ove richiesta da una emittente controinteressata) sarà trasmessa per posta elettronica certificata, entro i due giorni lavorativi successivi alla istanza, dalla Direzione Infrastrutture e Servizi di Media dell'Autorità.

Le suddette istanze dovranno pervenire esclusivamente tramite la casella di posta elettronica certificata agcom@cert.agcom.it all'attenzione della Direzione sopra indicata.