Vai al contenuto

Agevolazioni per servizi di rete fissa

Gli utenti sordi, gli utenti ciechi (totali e parziali) e gli utenti nel cui nucleo familiare sia presente un soggetto sordo o cieco, hanno diritto ad una riduzione del 50% del canone mensile per l' offerta residenziale sottoscritta flat o semiflat (voce e dati) o per una offerta di sola navigazione ad internet da postazione fissa (lo sconto è da applicarsi sul prezzo pieno dell'offerta e non su un eventuale prezzo promozionale); o la fruizione di almeno 180 (centottanta) ore mensili gratuite di navigazione internet per tutte le offerte di accesso ad internet a consumo. Ogni richiesta da parte dell'utente di cambio di piano tariffario, indipendentemente dalla tecnologia di connessione, laddove tecnicamente possibile, deve essere eseguita dall'operatore senza alcun costo per l'utente finale, salvo i casi di reiterate ed immotivate richieste di cambio profilo.

Entro 120 giorni dalla data di entrata in vigore della delibera n. 46/17/CONS; ovvero non oltre il 24 giugno 2017, tutti gli operatori che offrono servizi voce e dati da rete fissa pubblicano sui propri siti web dettagli sulle agevolazioni previste con la relativa modulistica, aggiornano i propri siti web, e ne danno comunicazione all'Autorità.

Alla domanda deve essere allegata esclusivamente la certificazione medica comprovante la disabilità, rilasciata dalla competente autorità sanitaria pubblica, nonché, per il caso in cui la domanda sia presentata da un abbonato convivente con il soggetto disabile, la certificazione relativa alla composizione del nucleo familiare. L'esenzione e le agevolazioni sono riconosciute dal giorno di presentazione della domanda e per tutta la durata del rapporto contrattuale. Ciascun utente disabile ha diritto allo sconto limitatamente ad una sola utenza.

La delibera 46/17/CONS riserva agli utenti sordi specifiche agevolazioni per i servizi soggetti ad obbligo di servizio universale. 

Gli utenti sordi, gli utenti ciechi (totali e parziali) e gli utenti nel cui nucleo familiare sia presente un soggetto sordo o cieco, hanno diritto ad una riduzione del 50% del canone mensile per l' offerta residenziale sottoscritta flat o semiflat (voce e dati) o per una offerta di sola navigazione ad internet da postazione fissa (lo sconto è da applicarsi sul prezzo pieno dell'offerta e non su un eventuale prezzo promozionale); o la fruizione di almeno 180 (centottanta) ore mensili gratuite di navigazione internet per tutte le offerte di accesso ad internet a consumo. Ogni richiesta da parte dell'utente di cambio di piano tariffario, indipendentemente dalla tecnologia di connessione, laddove tecnicamente possibile, deve essere eseguita dall'operatore senza alcun costo per l'utente finale, salvo i casi di reiterate ed immotivate richieste di cambio profilo.

Entro 120 giorni dalla data di entrata in vigore della delibera n. 46/17/CONS; ovvero non oltre il 24 giugno 2017, tutti gli operatori che offrono servizi voce e dati da rete fissa pubblicano sui propri siti web dettagli sulle agevolazioni previste con la relativa modulistica, aggiornano i propri siti web, e ne danno comunicazione all'Autorità.

Alla domanda deve essere allegata esclusivamente la certificazione medica comprovante la disabilità, rilasciata dalla competente autorità sanitaria pubblica, nonché, per il caso in cui la domanda sia presentata da un abbonato convivente con il soggetto disabile, la certificazione relativa alla composizione del nucleo familiare. L'esenzione e le agevolazioni sono riconosciute dal giorno di presentazione della domanda e per tutta la durata del rapporto contrattuale. Ciascun utente disabile ha diritto allo sconto limitatamente ad una sola utenza.

La delibera 46/17/CONS riserva agli utenti sordi specifiche agevolazioni per i servizi soggetti ad obbligo di servizio universale.