Vai al contenuto

Frequenze nella banda 3600-3800 MHz per l’uso da parte di sistemi terrestri per servizi di comunicazioni elettroniche

La delibera n. 659/15/CONS definisce procedure e regole per l'assegnazione e l'utilizzo delle frequenze disponibili nella banda 3.600-3.800 MHz per sistemi terrestri di comunicazioni elettroniche. Tali procedure per l'assegnazione dei diritti d'uso delle frequenze sono state definite ai sensi di quanto previsto dalla decisione comunitaria n. 2008/411/CE emendata dalla decisione n. 2014/276/UE, ad esito della consultazione pubblica avviata con delibera n. 321/15/CONS.

 

La delibera n. 321/15/CONS avvia una seconda consultazione pubblica concernente le procedure e regole per l'assegnazione e l'utilizzo delle frequenze disponibili nella banda 3600-3800 MHz per sistemi terrestri in grado di fornire servizi di comunicazioni

 

La delibera n. 553/12/CONS avvia una prima consultazione pubblica concernente l'impiego di frequenze nella banda 3600-3800 MHz da parte di sistemi terrestri in grado di fornire servizi di comunicazioni elettroniche.

La delibera n. 659/15/CONS definisce procedure e regole per l'assegnazione e l'utilizzo delle frequenze disponibili nella banda 3.600-3.800 MHz per sistemi terrestri di comunicazioni elettroniche. Tali procedure per l'assegnazione dei diritti d'uso delle frequenze sono state definite ai sensi di quanto previsto dalla decisione comunitaria n. 2008/411/CE emendata dalla decisione n. 2014/276/UE, ad esito della consultazione pubblica avviata con delibera n. 321/15/CONS.

 

La delibera n. 321/15/CONS avvia una seconda consultazione pubblica concernente le procedure e regole per l'assegnazione e l'utilizzo delle frequenze disponibili nella banda 3600-3800 MHz per sistemi terrestri in grado di fornire servizi di comunicazioni

 

La delibera n. 553/12/CONS avvia una prima consultazione pubblica concernente l'impiego di frequenze nella banda 3600-3800 MHz da parte di sistemi terrestri in grado di fornire servizi di comunicazioni elettroniche.