Vai al contenuto

ricerca avanzata

Polizia postale e delle comunicazioni


Sezione presso l'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni




Chi siamo:

 

"L'evoluzione tecnologica degli ultimi anni ha reso indispensabile l'uso di Internet quale mezzo di scambio di informazioni, di accesso alle grandi banche dati, di esecuzione di transazioni e disposizioni finanziarie, di ideazione e creazione di nuove attività professionali.

La rapida diffusione dell'uso di Internet ha ben presto messo in evidenza i punti di debolezza della Rete stessa, in particolar modo con riferimento alla sicurezza informatica. E' in questo scenario che nasce, con legge riforma dell'Amministrazione della Pubblica Sicurezza, la Polizia Postale e delle Comunicazioni, quale "specialità" della Polizia di Stato all'avanguardia nell'azione di prevenzione e contrasto della criminalità informatica e a garanzia dei valori costituzionali della segretezza della corrispondenza e della libertà di ogni forma di comunicazione.

Il principale sforzo operativo della Polizia Postale e delle Comunicazioni è nella direzione del continuo adeguamento della propria risposta alle nuove frontiere tecnologiche della delinquenza.

Con la legge nr.249 del 1997, che istituisce l'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, e con il Decreto Interministeriale del 19.01.1999, è stato previsto che l'Organo Centrale del Ministero dell'Interno per la sicurezza e la regolarità dei servizi delle telecomunicazioni sia il Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni, che nell'assolvere i propri compiti si avvale delle articolazioni periferiche dei Compartimenti Polizia Postale e delle Comunicazioni. Contemporaneamente è stata istituita la Sezione distaccata di tale specialità presso l'Autorità per le Comunicazioni.

L'attività di collaborazione:

Nell'ambito delle proprie competenze istituzionali, la Sezione di Polizia Postale e delle Comunicazioni, collabora con l'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, inviando e sottoponendo dati, purché non coperti da segreto ai sensi della normativa vigente, notizie ed informazioni connessi ai compiti dell'Autorità stessa. Fornisce, inoltre, i risultati d'indagini, analisi e studi su questioni rilevanti in relazione alla normativa di settore.
In particolare, l'Autorità può richiedere la collaborazione della Polizia Postale e delle Comunicazioni per lo svolgimento delle seguenti attività:

  • Monitoraggio dei servizi o dei prodotti in materia di telecomunicazioni;
  • Verifica sulla conformità alle prescrizioni dei servizi forniti;
  • Verifica sulle modalità di distribuzione dei servizi e dei prodotti e sull'informazione all'utenza;
  • Verifica di infrastrutture e reti;
  • Vigilanza sulle misure di sicurezza nelle comunicazioni;
  • Verifica sulle eventuali interruzioni di servizi pubblici nelle comunicazioni;
  •  Verifica del rispetto delle norme in materia di tutela dei minori;
  • Tutela del diritto d'autore.

Nell'ambito di progetti specifici, anche di ricerca, attivati dall'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni in relazione alle competenze istituzionali, possono essere individuate specifiche professionalità del personale appartenente alla Sezione di  Polizia Postale e delle Comunicazioni, per l'inserimento stesso nelle attività progettuali, secondo modalità di volta in volta concordate. Analogamente, al fine di favorire l'interscambio di conoscenze e professionalità, l'Autorità può richiedere la partecipazione di personale della Sezione alle iniziative formative promosse per il proprio personale.

L'Autorità e la Sezione attuano l'opportuno coordinamento per assicurare l'armonico impiego delle risorse realizzando al tal fine, anche lo scambio di dati e informazioni, nel rispetto delle normative relative ai rispettivi ambiti. Nel caso l'Autorità avvii una indagine ricadente nelle proprie competenze coinvolgendo la Sezione, quest'ultima potrà avvalersi per il suo svolgimento, di tutti i mezzi di indagine previsti dalla normativa vigente, fermo restando l'obbligo di riferire alla Autorità Giudiziaria nei casi previsti dalla legge.

 

Contatti:

Centro Direzionale, Isola B/5 - Torre Francesco - 80143 Napoli
Telefono: 081/7341811 - Fax: 081/7341830

Segnalazioni: www.commissariatodips.it


Sezione presso l'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni




Chi siamo:

 

"L'evoluzione tecnologica degli ultimi anni ha reso indispensabile l'uso di Internet quale mezzo di scambio di informazioni, di accesso alle grandi banche dati, di esecuzione di transazioni e disposizioni finanziarie, di ideazione e creazione di nuove attività professionali.

La rapida diffusione dell'uso di Internet ha ben presto messo in evidenza i punti di debolezza della Rete stessa, in particolar modo con riferimento alla sicurezza informatica. E' in questo scenario che nasce, con legge riforma dell'Amministrazione della Pubblica Sicurezza, la Polizia Postale e delle Comunicazioni, quale "specialità" della Polizia di Stato all'avanguardia nell'azione di prevenzione e contrasto della criminalità informatica e a garanzia dei valori costituzionali della segretezza della corrispondenza e della libertà di ogni forma di comunicazione.

Il principale sforzo operativo della Polizia Postale e delle Comunicazioni è nella direzione del continuo adeguamento della propria risposta alle nuove frontiere tecnologiche della delinquenza.

Con la legge nr.249 del 1997, che istituisce l'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, e con il Decreto Interministeriale del 19.01.1999, è stato previsto che l'Organo Centrale del Ministero dell'Interno per la sicurezza e la regolarità dei servizi delle telecomunicazioni sia il Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni, che nell'assolvere i propri compiti si avvale delle articolazioni periferiche dei Compartimenti Polizia Postale e delle Comunicazioni. Contemporaneamente è stata istituita la Sezione distaccata di tale specialità presso l'Autorità per le Comunicazioni.

L'attività di collaborazione:

Nell'ambito delle proprie competenze istituzionali, la Sezione di Polizia Postale e delle Comunicazioni, collabora con l'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, inviando e sottoponendo dati, purché non coperti da segreto ai sensi della normativa vigente, notizie ed informazioni connessi ai compiti dell'Autorità stessa. Fornisce, inoltre, i risultati d'indagini, analisi e studi su questioni rilevanti in relazione alla normativa di settore.
In particolare, l'Autorità può richiedere la collaborazione della Polizia Postale e delle Comunicazioni per lo svolgimento delle seguenti attività:

  • Monitoraggio dei servizi o dei prodotti in materia di telecomunicazioni;
  • Verifica sulla conformità alle prescrizioni dei servizi forniti;
  • Verifica sulle modalità di distribuzione dei servizi e dei prodotti e sull'informazione all'utenza;
  • Verifica di infrastrutture e reti;
  • Vigilanza sulle misure di sicurezza nelle comunicazioni;
  • Verifica sulle eventuali interruzioni di servizi pubblici nelle comunicazioni;
  •  Verifica del rispetto delle norme in materia di tutela dei minori;
  • Tutela del diritto d'autore.

Nell'ambito di progetti specifici, anche di ricerca, attivati dall'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni in relazione alle competenze istituzionali, possono essere individuate specifiche professionalità del personale appartenente alla Sezione di  Polizia Postale e delle Comunicazioni, per l'inserimento stesso nelle attività progettuali, secondo modalità di volta in volta concordate. Analogamente, al fine di favorire l'interscambio di conoscenze e professionalità, l'Autorità può richiedere la partecipazione di personale della Sezione alle iniziative formative promosse per il proprio personale.

L'Autorità e la Sezione attuano l'opportuno coordinamento per assicurare l'armonico impiego delle risorse realizzando al tal fine, anche lo scambio di dati e informazioni, nel rispetto delle normative relative ai rispettivi ambiti. Nel caso l'Autorità avvii una indagine ricadente nelle proprie competenze coinvolgendo la Sezione, quest'ultima potrà avvalersi per il suo svolgimento, di tutti i mezzi di indagine previsti dalla normativa vigente, fermo restando l'obbligo di riferire alla Autorità Giudiziaria nei casi previsti dalla legge.

 

Contatti:

Centro Direzionale, Isola B/5 - Torre Francesco - 80143 Napoli
Telefono: 081/7341811 - Fax: 081/7341830

Segnalazioni: www.commissariatodips.it