Vai al contenuto

ricerca avanzata

Il progetto MisuraInternetMobile.it

Nel mercato delle comunicazioni elettroniche si assiste sempre più ad una crescita del mercato legato ai servizi e alle applicazioni su banda larga mobile e ai relativi terminali. Tale sviluppo costituisce una leva fondamentale per la realizzazione dell'agenda digitale a livello nazionale e comunitario. In questo scenario, la qualità dei servizi dati e delle reti utilizzate dagli utenti finali assume grande rilevanza.
    
L'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni ha da tempo avviato e consolidato, con le delibere n. 154/12/CONS e 580/15/CONS, un percorso regolamentare volto a tutelare il diritto dell'utente finale ad avere ampia trasparenza informativa sulle prestazioni delle reti e sulla qualità fornita dagli operatori per le applicazioni internet a più diffuso utilizzo.

Le suddette delibere definiscono le attività, la strumentazione ed i criteri per la rilevazione e la valutazione della qualità dei servizi in mobilità, basata su campagne di misure sul campo (drive test) il cui svolgimento è stato affidato alla Fondazione Ugo Bordoni.
 
La Fondazione cura in particolare:

  • la pianificazione delle attività da svolgere sul territorio e indicate da AGCOM,
  • la fornitura delle risorse e della strumentazione tecnica necessaria,
  • la realizzazione delle misure sul campo e l'acquisizione dei risultati, rendendoli disponibili all'Autorità e agli Operatori,
  • le elaborazioni statistiche dei risultati finali,
  • la gestione dei processi di invalidazione tecnica di specifiche misure.

Una prima campagna preliminare, di carattere esclusivamente sperimentale, si è svolta nel 2012. I risultati conseguiti e le relative elaborazioni statistiche sono state oggetto di studio e valutazione da parte dell'Autorità e dei quattro operatori mobili le cui reti sono state interessate alla sperimentazione.
  
Nel corso del 2013 sono state realizzatele prime due campagne ufficiali (una per semestre), seguite da una terza campagna eseguita nel 2014.

Si è quindi studiata una fase evolutiva del progetto, in ragione delle mutate condizioni di mercato e tecnologiche, definita dalla delibera n. 580/15/CONS.

La prima campagna condotta secondo le nuove modalità (la quarta ufficiale) è stata avviata a fine 2015.

I risultati delle varie campagne, che costituiscono significativi resoconti sui dati di qualità del servizio broadband in mobilità fornito dai quattro operatori mobili dotati di infrastrutture proprie in Italia, sono resi disponibili nella sezione Risultati comparativi.

Nelle sezioni Approfondimenti e Info/FAQ sono forniti dettagli sui principali aspetti tecnici e regolamentari del progetto e sulle caratteristiche varie campagne di misurazioni. I principali collaboratori del progetto sono elencati nella sezione Team. Notizie sul progressivo andamento del progetto e delle attività in corso sono pubblicate nella sezione News.

In collaborazione con:

Fondazione Ugo Bordoni

 

Consiglio Nazionale dei Consumatori e degli Utenti

Nel mercato delle comunicazioni elettroniche si assiste sempre più ad una crescita del mercato legato ai servizi e alle applicazioni su banda larga mobile e ai relativi terminali. Tale sviluppo costituisce una leva fondamentale per la realizzazione dell'agenda digitale a livello nazionale e comunitario. In questo scenario, la qualità dei servizi dati e delle reti utilizzate dagli utenti finali assume grande rilevanza.
    
L'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni ha da tempo avviato e consolidato, con le delibere n. 154/12/CONS e 580/15/CONS, un percorso regolamentare volto a tutelare il diritto dell'utente finale ad avere ampia trasparenza informativa sulle prestazioni delle reti e sulla qualità fornita dagli operatori per le applicazioni internet a più diffuso utilizzo.

Le suddette delibere definiscono le attività, la strumentazione ed i criteri per la rilevazione e la valutazione della qualità dei servizi in mobilità, basata su campagne di misure sul campo (drive test) il cui svolgimento è stato affidato alla Fondazione Ugo Bordoni.
 
La Fondazione cura in particolare:

  • la pianificazione delle attività da svolgere sul territorio e indicate da AGCOM,
  • la fornitura delle risorse e della strumentazione tecnica necessaria,
  • la realizzazione delle misure sul campo e l'acquisizione dei risultati, rendendoli disponibili all'Autorità e agli Operatori,
  • le elaborazioni statistiche dei risultati finali,
  • la gestione dei processi di invalidazione tecnica di specifiche misure.

Una prima campagna preliminare, di carattere esclusivamente sperimentale, si è svolta nel 2012. I risultati conseguiti e le relative elaborazioni statistiche sono state oggetto di studio e valutazione da parte dell'Autorità e dei quattro operatori mobili le cui reti sono state interessate alla sperimentazione.
  
Nel corso del 2013 sono state realizzatele prime due campagne ufficiali (una per semestre), seguite da una terza campagna eseguita nel 2014.

Si è quindi studiata una fase evolutiva del progetto, in ragione delle mutate condizioni di mercato e tecnologiche, definita dalla delibera n. 580/15/CONS.

La prima campagna condotta secondo le nuove modalità (la quarta ufficiale) è stata avviata a fine 2015.

I risultati delle varie campagne, che costituiscono significativi resoconti sui dati di qualità del servizio broadband in mobilità fornito dai quattro operatori mobili dotati di infrastrutture proprie in Italia, sono resi disponibili nella sezione Risultati comparativi.

Nelle sezioni Approfondimenti e Info/FAQ sono forniti dettagli sui principali aspetti tecnici e regolamentari del progetto e sulle caratteristiche varie campagne di misurazioni. I principali collaboratori del progetto sono elencati nella sezione Team. Notizie sul progressivo andamento del progetto e delle attività in corso sono pubblicate nella sezione News.

In collaborazione con:

Fondazione Ugo Bordoni

 

Consiglio Nazionale dei Consumatori e degli Utenti