Vai al contenuto

ricerca avanzata

Pubblicità degli enti pubblici

Con delibera n. 4/16/CONS del 14 gennaio 2016, l'Autorità ha disposto il differimento, per l'anno 2016, del termine di invio dei dati ai sensi dell'art. 41 del d.lgs 31 luglio 2005, n. 177 (TUSMAR), rinnovando il modello e le modalità di trasmissione degli stessi.

In particolare, al fine di consentire l'implementazione del nuovo sistema informativo, l'invio dei dati all'Autorità potrà essere effettuato solo a far data dal 1° settembre 2016, ed il termine ultimo entro il quale potrà essere inviato il modello elettronico di comunicazione, con riferimento all'anno in corso, è differito al 30 settembre 2016.

Si evidenzia, inoltre, che l'invio dei dati dovrà essere effettuato solo dai soggetti che effettivamente destinano somme all'acquisto di spazi per la pubblicità istituzionale su mezzi di comunicazione di massa.

Si precisa che il nuovo sistema consisterà in una piattaforma online, accessibile dal sito Web dell'Autorità, che fa riferimento agli elenchi delle Amministrazioni pubbliche e degli Enti pubblici censiti dall'IPA (Indice delle Pubbliche Amministrazioni).

In particolare, il nuovo sistema prevede, tra i vari dati da inserire, i seguenti campi obbligatori ai fini della compilazione:

  • codice fiscale dell'ente;
  • responsabile del procedimento ai sensi dell'art. 41, comma 3, con indicazione del relativo codice fiscale;
  • indirizzo di Posta Elettronica Certificata dell'Ente.

Per eventuali informazioni si può contattare la Segreteria del Servizio Ispettivo, Registro e Co.Re.Com.: tel. 081.7507566, oppure interagire per mezzo della casella email: art41tusmar@agcom.it  all'uopo predisposta.

Con riferimento alle numerose richieste di chiarimenti pervenute, si conferma che il modello telematico per inviare le comunicazioni 2016 delle spese pubblicitarie per fini istituzionali, sarà disponibile  solo a partire dal 1° settembre 2016.

Con delibera n. 4/16/CONS del 14 gennaio 2016, l'Autorità ha disposto il differimento, per l'anno 2016, del termine di invio dei dati ai sensi dell'art. 41 del d.lgs 31 luglio 2005, n. 177 (TUSMAR), rinnovando il modello e le modalità di trasmissione degli stessi.

In particolare, al fine di consentire l'implementazione del nuovo sistema informativo, l'invio dei dati all'Autorità potrà essere effettuato solo a far data dal 1° settembre 2016, ed il termine ultimo entro il quale potrà essere inviato il modello elettronico di comunicazione, con riferimento all'anno in corso, è differito al 30 settembre 2016.

Si evidenzia, inoltre, che l'invio dei dati dovrà essere effettuato solo dai soggetti che effettivamente destinano somme all'acquisto di spazi per la pubblicità istituzionale su mezzi di comunicazione di massa.

Si precisa che il nuovo sistema consisterà in una piattaforma online, accessibile dal sito Web dell'Autorità, che fa riferimento agli elenchi delle Amministrazioni pubbliche e degli Enti pubblici censiti dall'IPA (Indice delle Pubbliche Amministrazioni).

In particolare, il nuovo sistema prevede, tra i vari dati da inserire, i seguenti campi obbligatori ai fini della compilazione:

  • codice fiscale dell'ente;
  • responsabile del procedimento ai sensi dell'art. 41, comma 3, con indicazione del relativo codice fiscale;
  • indirizzo di Posta Elettronica Certificata dell'Ente.

Per eventuali informazioni si può contattare la Segreteria del Servizio Ispettivo, Registro e Co.Re.Com.: tel. 081.7507566, oppure interagire per mezzo della casella email: art41tusmar@agcom.it  all'uopo predisposta.

Con riferimento alle numerose richieste di chiarimenti pervenute, si conferma che il modello telematico per inviare le comunicazioni 2016 delle spese pubblicitarie per fini istituzionali, sarà disponibile  solo a partire dal 1° settembre 2016.