Relazione annuale

L'Autorità è tenuta a presentare entro il 30 giugno di ogni anno al Presidente del Consiglio dei Ministri per la trasmissione al Parlamento, una relazione sull'attività svolta e sui programmi di lavoro.

La relazione deve contenere, fra l'altro, dati e rendiconti relativi ai settori di competenza, in particolare per quanto attiene allo sviluppo tecnologico, alle risorse, ai redditi e ai capitali, alla diffusione potenziale ed effettiva, agli ascolti e alle letture rilevate, alla pluralità delle opinioni presenti nel sistema informativo, alle partecipazioni incrociate tra radio, televisione, stampa quotidiana, stampa periodica e altri mezzi di comunicazione a livello nazionale comunitario. (Legge 249/1997, art. 1 comma 6 lettera c).